25/03/2024

Aggiornamento Gps, presentata la piattaforma

L'aggiornamento delle Graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) per il biennio 2024/2026 si avvicina sempre di più, e il Ministero dell'Istruzione e del Merito ha presentato ai sindacati la piattaforma per le istanze. L'informativa sulle nuove Graduatorie provinciali per le supplenze, sull'aggiornamento del punteggio e della posizione, nonché sui nuovi inserimenti, è stata condivisa al Ministero dell'Istruzione e del Merito (MIM), anche se una data precisa per l'avvio della procedura non è stata ancora fornita; ci si aspetta che la procedura duri circa venti giorni.

Sembrerebbe che l'aggiornamento delle GPS arrivi in anticipo rispetto agli anni precedenti, probabilmente tra la fine di marzo e l'inizio di aprile, prima o dopo le vacanze pasquali. Vediamo quindi, basandoci sulle informazioni comunicate dai sindacati presenti all'incontro a Viale Trastevere, quali sono le novità dell'aggiornamento delle GPS per il biennio 2024/2026.

Con la riapertura delle GPS 2024/2026, i docenti avranno la possibilità di aggiornare il punteggio, cambiare provincia per le supplenze e scegliere fino a venti scuole all'interno della stessa provincia, inserendosi così nelle specifiche Graduatorie di Istituto. Inoltre, gli aspiranti docenti potranno inserirsi per la prima volta nelle GPS. Le Graduatorie provinciali per le supplenze, divise in prima e seconda fascia, sono utilizzate per assegnare supplenze annuali entro il 30 giugno o il 31 agosto, mentre le Graduatorie di Istituto sono utilizzate dai dirigenti scolastici per assegnare incarichi brevi o saltuari.

Quali sono dunque le novità comunicate ai sindacati per le GPS 2024/2026? Secondo quanto riportato dalla Flc Cgil in un comunicato del 21 marzo, le novità includono:

  • Il calcolo del punteggio in piattaforma, con la possibilità di stamparlo dopo ogni sezione compilata (titolo di accesso, titoli culturali, servizi).
  • L'inserimento in seconda fascia della scuola secondaria senza i 24 CFU.
  • L'inserimento con riserva per coloro che otterranno l'abilitazione o la specializzazione per il sostegno entro il 30 giugno 2024.
  • L'inserimento in entrambe le classi di concorso oggetto di accorpamento per coloro che possiedono un titolo che dà accesso a tali classi.

Con l'introduzione dei nuovi percorsi abilitanti a partire dal 2025, che consentiranno l'abilitazione e l'accesso in prima fascia, il requisito dei 24 CFU sarà eliminato, permettendo quindi l'accesso alla seconda fascia delle GPS con il solo titolo di studio.

I partecipanti all'VIII ciclo del Tfa per ottenere la specializzazione sul sostegno entro il 30 giugno 2024 potranno inserirsi in prima fascia con riserva e successivamente confermare il titolo, presumibilmente entro luglio.

La Flc Cgil ha accolto positivamente l'attivazione della funzione di calcolo del punteggio inserita in piattaforma, ma ha anche segnalato la necessità di ulteriori approfondimenti con gli uffici territoriali sulle modalità di valutazione dei titoli, al fine di ridurre al minimo gli errori nelle graduatorie.

Oltre alle novità, ci sono elementi che sono stati confermati rispetto agli anni precedenti, come riportato dai sindacati:

  • I titoli di riserva e le preferenze devono essere ri-dichiarati attraverso la funzione di aggiornamento dell'istanza.
  • La possibilità di aggiornare e trasferirsi in un'altra provincia.
  • La possibilità di confermare, sostituire o modificare l'ordine delle scuole inserite nel biennio precedente.
  • L'inserimento dei titoli relativi ai metodi didattici differenziati (Montessori, Pizzigoni, Agazzi) non ancora conseguiti, con riserva da sciogliere qualora il percorso formativo termini entro il 30 giugno.

Nonostante le novità e le conferme, c'è ancora l'amarezza degli specialisti e degli specializzandi per i posti di sostegno, poiché l'articolo 59 per l'immissione in ruolo dalla prima fascia non è stato confermato, senza la necessità di un ulteriore concorso, come accaduto negli ultimi anni.

Keep in touch.

Hai bisogno di informazioni?
Contattaci adesso! Clicca sul pulsante qui di seguito per avere tutti i nostri contatti o compilare un modulo di richiesta informazioni. Un nostro incaricato ti contatterà quanto prima e sarà a tua completa disposizione, per informarti sul mondo E-Learning Formazione.